CATTIVISSIMA PEPPER #12

Un nuovo lunedì.
Bruttissimo lunedì che puzza tanto di lunedì: il lunedì dopo le vacanze natalizie e di capodanno e della befana.
Non ce la posso fare, oltretutto è morto pure David Bowie; oggi è una giornata iniziata malissimo che finirà peggio perché, inoltre, ho avuto anche la brillante idea di tornare in palestra (memisera).

Dunque oggi è una giornata piena d’odio:

  • Detesto svegliarmi presto la mattina e fare le cose per inerzia con una stanchezza ciclopica
  • Sono tremendamente pigra quindi odio faticare
  • Odio i luoghi affollati di gente fomentata, per esempio la palestra, ma alla soglia dei 29 non posso esimermi
  • Odio chi si lamenta troppo senza motivo (me stessa?)
  • Odio, in ultimo, l’ironia forzata della gente, che tenta di essere simpatica, ma risulta simpatica come un calcio in culo

Buongiorno, e buon inizio settimana Heroes!

db

CATTIVISSIMA PEPPER #02

keep-calm-and-hate-everyone-60

Continua la mia personalissima lunga lista del DISAGIO e dell’ODIO. Ammettiamolo senza disagio non esisterebbe benessere, senza odio non esisterebbe l’ammòre!
Dunque che il lato oscuro della Forza sia con tutti noi!

Odio profondamente e con ogni singola parte del mio corpo:

  • Gli stronzi o le stronze, che sanno di essere stronzi/e e dicono “ma che ci posso fare?! Sono fatto così!” e poi sorridono.
    Molto bene, la prossima volta ti investo con la macchina e ti dico “Passavo e tu attraversavi, cosa ci potevo fare?!”. E poi sorrido.
  • La gente che ti contagia con i propri stati d’ansia; i nevrotici che ti infettano con il loro stato di angoscia. E la tua giornata è irrimediabilmente rovinata.
  • Quelli che ti dicono “Oh, ci sentiamo presto!” e poi non si fanno sentire. Un classico.
  • Quelli che ciancicano le gomme da masticare.
    Sembri un lama, chiudi quella bocca. Mi fai schifo!
  • Le persone “sotuttoio”.
    Quel simpaticissimo insieme di persone che sottosta alla categoria “Egoisti Cronici”, cioè tutte quelle persone che pensano di avere solo loro al mondo un lavoro, di far parte soltanto loro, poverini, di una famiglia disfunzionale e di avere così gravi problemi relazionali col prossimo da permettersi di poter trascurare tutto ciò che hanno intorno.
    Bruciate tutti all’inferno!

Buon lunedì!