CATTIVISSIMA PEPPER #15

Buongiorno e buon lunedì.
Non mi va tantissimo di essere cattiva oggi: piove, è lunedì e non vorrei caricare questa giornata con più negatività del previsto.

Poi “cattiva”, ognuno ha una sua percezione di cattiveria, magari la mia è finta bontà, non è premeditata e nemmeno così volontaria, ma ammettiamo che mi sto giustificando per sentirmi meglio, no?

Io posso essere cattiva, vendicativa, arpia. Come tutti. La comunanza di questi sentimenti è quello che non ci fa vergognare troppo.

La malvagità invece è premeditata e quindi tutt’altra cosa.

Non riesco a liberarmi di molti demoni che ho dentro.
La mattina vado a lavoro in macchina e impiego più o meno un’ora da casa all’ufficio. In quell’ora penso e sono arrivata alla conclusione che dovrei alzare il volume della radio al massimo per coprire tutti quei pensieri negativi che mi assillano e appena spengo la macchina quelli ritornano come un tarlo.

Superare i limiti quanto è difficile?
Affrontare i dolori, quanto è difficile?

Oggi non mi va proprio di essere cattiva, perché devo ammettere che un po’ mi ci sento e mi sento inadeguata e insufficiente. Mancante, in qualcosa o in tutto.

È che dentro di me, non mi permetto di sbagliare, se sbaglio sono finita, come se non potessi recuperare, come se un unico stupido errore, anche giustificato, mi mandasse alla gogna.

Sono l’unica che prova questo senso di inadeguatezza? Esiste una soluzione un po’ meno drastica della gogna interiore?

Oppure è solo febbre.

Che lunedì, troppo lunedì.

#TGIF 09

Thank God, it’s Friday, my dears!

Un tgif pomeridiano.

Mi ero ripromessa di scrivere periodicamente, almeno il tgif e il “cattivissima Pepper”, ma quando non viene non viene.

Oggi però è una giornata particolare per un sacco di motivi, personali e non.

  • Innanzitutto è la giornata internazionale dedicata alla Nutella. Quindi ovunque voi siate: uscite, cercate un qualsiasi coso che venda Nutella, compratene un barattolo, prendete un cucchiaio e affondate in quella bontà chimica, che il signor Ferrero (paceall’animasua) c’ha donato!
  • È il compleanno di mio padre, lui invecchia, io pure. Lui si addolcisce, io pure. È il cerchio della vita.
  • È il compleanno di una persona talmente importante per me,  da non essere soltanto un’ “amica”, ma una parte basilare del mio cuore. Abbiamo condiviso talmente tanto insieme che il nostro rapporto va oltre l’amicizia. Quindi buon compleanno M. Mi manchi sempre e in fondo, in fondo, in fondo, rimarremo per sempre quelle stordite che non trovavano l’aula di informatica!
  • È un venerdì che sembra un lunedì, ma almeno domani mattina posso dormire!

nutella